Protesi e ausili

Il Servizio sanitario nazionale eroga alle persone disabili o a quanti ne hanno necessità, anche per
un periodo limitato, l'assistenza protesica e integrativa prevista nei Livelli essenziali di assistenza.
Sono erogati presidi sanitari, quali protesi e ausili, dettagliatamente elencati nel Nomenclatore
tariffario.

Chi ne ha diritto?
• i soggetti che hanno ottenuto il riconoscimento dell'invalidità (invalido civile, di guerra, di servizio, privo di vista, sordomuto);
• i soggetti in attesa di riconoscimento dell'invalidità per i quali l'invalidità è stata già accertata dalla
commissione medica o di accertamento dell'invalidità;
• i minori di 18 anni (per prevenzione, cura e riabilitazione di una menomazione e/o disabilità
permanente);
• i ricoverati in strutture pubbliche o private bisognosi di protesi e ausili prima delle dimissioni
ospedaliere.

Come richiederli?
Per ottenere l'assistenza, dopo la certificazione medica o specialistica attestante la patologia con la
valutazione della disabilità e del programma riabilitativo, i soggetti in questione devono presentare
un'apposita domanda al distretto di appartenenza della propria Assl, secondo la modulistica allegata di seguito.

Come si inoltra la domanda?
La procedura per l'inoltro della domanda di assistenza protesica segue due diverse vie a seconda che si tratti di:
• Menomazione e disabilità transitorie: domanda da inoltrare all'Ufficio di Assistenza Protesica
dell'Assl di residenza;
• Menomazione e disabilità complesse: domanda da inoltrare al Punto Unico d'Accesso del Distretto
Sanitario dell'Assl di residenza.
In entrambi i casi la domanda va presentata sul modulo domanda di assistenza protesica (scaricabile di seguito) a cui vanno allegati:
• copia del verbale di invalidità civile o copia della domanda inoltrata all’Inps con relativo
certificato medico allegato;
• prescrizione dei presidi da parte dello specialista su modulo “Allegato 1” e ricetta Ssn;
• copia documento di identità e copia tessera sanitaria dell’assistito.

Modulistica per richiedere l'assistenza protesica:
Modulo domanda assistenza protesica
Modulo domanda contributo economico per pazienti con alopecia da chemioterapia
Modulo richiesta contributo per modifica autovettura in favore di soggetti disabili titolari di
patente di guida speciale



I servizi offerti dall'Assistenza protesica sono:
- autorizzazioni forniture presidi ortopedici;
- autorizzazioni forniture ausili per incontinenza;
- autorizzazioni forniture ausili per stomie e medicazioni;
- autorizzazioni forniture alimenti morbo celiaco;
- autorizzazioni contributi per cure ortodontiche (Malattia rara);
- autorizzazioni contributi pratiche modifiche strumenti di guida (Legge 104/92);
- autorizzazioni contributi per donne con alopecia da chemioterapia
- informazioni su legislazioni e normative vigenti in materia protesica.


Uffici di Assistenza protesica

Distretto di Oristano
Sede: Oristano
via Carducci, 41
Tel: 0783.317030/317049/317029
E-mail: protesi.oristano@atssardegna.it
Orario di apertura
mattino: lunedì, martedì, giovedì, ore 8.30-11.30
pomeriggio: martedì, ore 16.00–17.00

Distretto di Ales-Terralba
Sede: Ales
Via IV Novembre
Tel: 0783.91111/9111320
E-mail: ausiliprotesi.ales@atssardegna.it
Orario di apertura: lunedì, martedì, giovedì, ore 8.30-11.00

Sede: Mogoro
Via Cagliari, 29
Tel: 0783.990539
Orario di apertura: dal lunedì al venerdì, ore 10.00-12.00 (solo ausili per incontinenza)

Sede: Terralba
Via Rio Mogoro
Tel. 0783 9111512
E-mail: ausiliprotesi.terralba@atssardegna.it
Orario di apertura
mattino: lunedì, martedì, giovedì, ore 8.30-11.00
pomeriggio: giovedì, ore 15.00-16.00

Distretto di Ghilarza-Bosa
Bosa
Via Amsicora, 14
Tel. 0785.225153
E-mail: assistenzaprotesica.bosa@atssardegna.it
Orario di apertura
mattino: martedì, giovedì, venerdì, ore 8.30-12.00
pomeriggio: martedì, ore 15.30–16.30

Ghilarza
Vico Cagliari – Via G. Matteotti, 27
Tel. 0785 560335
E-mail: assistenzaprotesica.ghilarza@atssardegna.it
Orario di apertura
mattino: lunedì, martedì, giovedì, ore 8.30-11.30

Nota informativa:
A causa dell'emergenza Covid-19, le domande dovranno essere inviate:
- via e-mail agli indirizzi indicati per ciascuna sede del Distretto di appartenenza
- recapitandola presso la portineria della ASSL in una busta chiusa da depositare nell’apposita cassetta appartenente all’Ufficio Protesi.

Sarà cura degli operatori dell’Ufficio Protesi contattare il richiedente per il rilascio dell’eventuale
autorizzazione.