Percorso nascita

Nella Assl di Oristano un team multidisciplinare di professionisti accompagna le donne lungo tutto il percorso di conoscenza e scoperta della maternità: dai primi controlli alla preparazione al parto fino alla nascita e al primo anno di vita del bambino.

Un percorso integrato che vede la collaborazione tra strutture ospedaliere (Unità operativa di Ginecologia e Ostetricia, di Pediatria, di Anestesia, Centro trasfusionale) e territoriali (Consultori familiari, Servizio di psicologia), volto a valorizzare la qualità dell’esperienza della gravidanza e del parto e una nascita serena, in un ambiente idoneo a salvaguardare il benessere della madre e del nascituro.

Carta dei Servizi Percorso Nascita
La Carta dei Servizi del Percorso Nascita, elaborata dal gruppo di lavoro costituito dai Consultori Familiari e dalle Unità Operative di Ostetricia e Ginecologia e di Pediatria del Presidio Ospedaliero San Martino di Oristano, fornisce informazioni sull’offerta e sulle modalità di accesso ai servizi territoriali e ospedalieri che assistono le famiglie in cui nasce un bambino.
Consulta il documento:
Carta dei Servizi Percorso Nascita (rev. 2 marzo 2021) [file.pdf]


Prima del parto

Visite ed esami
Il percorso nascita parte dalla prima visita preconcezionale, dove un'attenta anamnesi individuerà eventuali fattori di rischio pregravidici. In seguito, alle prime settimane di gravidanza, una serie di esami preventivi per la donna e per il feto andrà a diversificare il percorso individuale di ciascuna donna.
Info: 0783.317264 (attivo h 24)

Incontri di accompagnamento alla nascita e incontri a tema
I Consultori Familiari Assl Oristano organizzano periodicamente i cicli di Incontri di accompagnamento alla nascita finalizzati a fornire ai neogenitori il sostegno e la consulenza di figure qualificate, preparandoli in maniera consapevole e serena al parto. Durante i corsi vengono affrontati diversi temi: conoscere la fisiologia della gravidanza e del parto, comprendere l’importanza dell’allattamento al seno, le metodiche di controllo del dolore in travaglio, le cure da prestare al bambino nei primi mesi di vita; le vaccinazioni; la prevenzione degli incidenti domestici; le politiche di sostegno alle famiglie; i cambiamenti psicologici e relazionali in gravidanza e nel puerperio, la nascita dell'attaccamento al bambino, le caratteristiche comunicative del neonato, dalla coppia alla coppia genitoriale, i disturbi depressivi nel post partum.
I corsi sono gratuiti e aperti a tutti, previa iscrizione.
Info: Consultori familiari Assl Oristano

Possibilità di optare per il parto indolore
Le donne che lo desiderano possono optare per la parto analgesia, o "parto indolore", un servizio garantito dai professionisti dell'Unità Operativa di Anestesia h 24 alle donne che possiedano i requisiti per sottoporvisi.
La metodica permette alla donna di affrontare il travaglio attenuandone notevolmente il dolore.
Di consueto, la metodica viene illustrata alle donne dal personale medico dell'Unità di Anestesia in una conferenza informativa mensile che si svolge ogni primo giovedì del mese. A causa delle restrizioni dovute al Covid-19, le conferenze sono temporaneamente sospese. Per sopperire all'impossibilità di svolgere incontri in presenza, il personale dell'Unità operativa di Anestesia e Rianimazione ha elaborato un video informativo che illustra le modalità della partoanalgesia dedicato a tutte le donne in gravidanza:
Il video illustrativo della partoanalgesia

Donazione del sangue del cordone ombelicale
Il sangue placentare contenuto nel cordone ombelicale è un liquido ricco di cellule staminali che permettono la cura di malattie genetiche, immunologiche ed ematologiche, come leucemia, linfomi, anemie, ed anche di alcuni tumori solidi. Le coppie che attendono un figlio possono volontariamente e gratuitamente scegliere di donare il sangue placentare, che potrà salvare la vita di pazienti in attesa del trapianto di midollo osseo e di altri interventi salvavita.
Chi desidera donare il sangue cordonale può rivolgersi al Centro Trasfusionale (tel. 0783.317235) o al reparto di Ostetricia e Ginecologia (tel. 0783.317397) dell'ospedale 'San Martino' di Oristano, preferibilmente verso il sesto o settimo mese della gravidanza. Qui la coppia firma la
documentazione per il consenso alla donazione del sangue cordonale, consenso che può essere anche revocato in caso di ripensamenti.
La donazione del sangue cordonale non comporta alcun rischio o effetto collaterale né per la madre né per il neonato, in quanto il prelievo viene eseguito quando il cordone ombelicale è stato già reciso. Il materiale biologico, raccolto dalle ostetriche, viene inviato alla Banca di Sangue Cordonale che ha sede presso l'ospedale “Binaghi” di Cagliari, centro di riferimento regionale dove vengono convogliati tutti i campioni raccolti nell'Isola.
La gestante viene sottoposta a un esame di idoneità, un semplice prelievo di sangue effettuato a meno di 30 giorni dalla data prevista per il parto, per escludere la presenza di virus nocivi per il ricevente. Se ritenuta idonea, le viene rilasciato un documento da presentare successivamente nel reparto di Ostetricia. Al Binaghi il sangue cordonale sarà tipizzato (analizzato e classificato), entrando così a far parte del registro regionale, di quello nazionale, europeo e mondiale, in modo che, nel caso in cui sia riscontrata una compatibilità con un eventuale ricevente, il trapianto possa avvenire in maniera tempestiva.
Info:
Centro Trasfusionale: tel. 0783.317235
Ostetricia e Ginecologia: tel. 0783.317397
Documenti correlati
Scheda informativa Registro Nazionale Donatori Midollo Osseo [file.pdf]


Durante il parto

Percorsi sicuri
A garanzia della sicurezza pazienti e operatori, di norma tutte le donne in gravidanza sono sottoposte a tampone prima del parto.
Nell'Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale San Martino sono presenti aree riservate alle donne non ancora sottoposte a tampone e una sala parto dedicata alle gravide Covid positive o con sintomi riconducibili alla malattia.
Info: Le donne che devono partorire possono preventivamente contattare il reparto telefonicamente, al numero 0783.317264, attivo h 24.
Consulta la locandina:
Il parto al tempo del Covid

Presenza dei papà in sala parto
I partner potranno, se le donne lo desiderano, assistere al travaglio e al parto ed andare a far visita a mamma e bambino, nel rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid, sottoponendosi gratuitamente al tampone molecolare in prossimità della data del parto e presentando l'esito negativo all'ingresso in sala travaglio e in reparto.

Rooming in
Durante la permanenza in ospedale, le madri possono trascorrere con il proprio bambino tutto il tempo che desiderano, tenendolo con sé in camera: una pratica importante per assicurare una forte ed efficace creazione del legame fra la mamma e il suo piccolo e per favorire l'allattamento al seno.

Controllo del bambino e sostegno nell'allattamento
Oltre all'assistenza dei professionisti del Reparto di Ostetricia e Ginecologia, le donne possono contare sugli specialisti dell’Unità Operativa di Pediatria - Nido che mettono a disposizione dei neogenitori una serie di controlli di prevenzione per la salute del bambino.
Inoltre le operatrici del Nido sono a disposizione delle neomamme per sostenerle e aiutarle nella pratica dell'attaccamento e dell'allattamento al seno.

Supporto psicologico e prevenzione della depressione post partum
Nel punto nascita dell'ospedale "San Martino" è attivo il progetto “Mamma...naturalmente”, nato dalla collaborazione fra il Servizio di Psicologia Assl Oristano, i Consultori familiari e il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale “San Martino”, finalizzato a promuovere la salute di madre e neonato ed a riconoscere precocemente un eventuale disagio psicologico.
I professionisti del Servizio di Psicologia incontrano le neo-mamme nel reparto e, oltre a colloquio mirato a informare su come favorire il benessere psicologico di madre e bambino, le invitano a compilare un breve questionario per delineare i contorni del loro stato d’animo. A distanza di circa un mese, le psicologhe dei Consultori contattano telefonicamente le mamme che hanno partecipato al progetto per somministrare una seconda volta lo stesso questionario e rilevare eventuali variazioni nello stato d’animo e, se necessario, fornire loro un sostegno psicologico qualificato.

Info: Consulta la brochure informativa [file.pdf]


Dopo il parto

Sostegno a mamma e bambino
Dopo il parto le donne possono contare sul supporto del Consultorio Familiari, dove è possibile effettuare i bilanci di crescita del bambino, avere un sostegno nell'allattamento e ricevere supporto di personale specializzato, partecipare agli incontri a tema sulla crescita del bambino.

Allattamento al seno
La Assl di Oristano promuove l’allattamento al seno, un fondamentale determinante di salute che, pur essendo un gesto naturale e fisiologico, può essere in alcuni casi difficoltoso: per questo le mamme vengono aiutate, consigliate e sostenute da personale dedicato sia in ospedale che in consultorio, dove è attivo il numero SOS allattamento.
Info: Numero SOS allattamento Tel: 333 6558623

Urgenze pediatriche
Il reparto di Pediatria assicura le urgenze pediatriche con il percorso di pretriage al Pronto Soccorso generale ed invio in reparto.
A disposizione delle famiglie sono i seguenti numeri di telefono, a cui è preferibile chiamare prima di recarsi in ospedale:
Tel: 0783.320065 - 0783.320060

Si ricorda che occorre recarsi in ospedale solo nei casi di effettiva emergenza o urgenza ed è sempre indicato rivolgersi al proprio medico di famiglia, pediatra di libera scelta o guardia medica in tutti gli altri casi.

Consulta il vademecum "Quando portare il bambino in ospedale?"

Sostegno psicologico post parto
Le psicologhe dei Consultori familiari sono a disposizione di tutte le neo-mamme per un supporto psicologico gratuito. Questi i contatti, suddivisi per territorio di competenza:
Ales/Mogoro/Laconi
Dott.ssa M.Angela Ortu: tel. 0783 9111308/990539 - mail: mariaangela.ortu@atssardegna.it
Bosa
Dott.ssa Carmen Chelo tel. 0785 225160 - mail: carmelaangela.chelo@atssardegna.it
Cabras/Oristano
Dott.ssa Nadia Melis: tel. 0783 317700 - mail: nadia.melis@atssardegna.it
Ghilarza
Dott.ssa Maria Vitalia Manca: tel. 0785 560414/560413 - mail: mariavitalia.manca@atssardegna.it
Oristano
Dott.ssa Claudia Marras: tel. 0783 317087 - mail: claudia.marras@atssardegna.it
Terralba
Dott.ssa Sabina Deiana: tel. 0783 9111523 - mail: sab.deiana@atssardegna.it