Il ruolo della formazione - MODULISTICA

Corsi e formazione
Lo sviluppo ed il miglioramento delle competenze dei professionisti è sicuramente uno dei requisiti di base perché l’Azienda possa realizzare la propria missione istituzionale.

In questa direzione l’attenzione al proprio "capitale sociale" porta l’Azienda a considerare la formazione quale principale leva strategica per supportare il cambiamento tecnologico, organizzativo e gestionale.

In questa prospettiva la formazione assume il ruolo:
• di fattore di orientamento delle attività alle esigenze dei cittadini;
• di strumento per la crescita professionale degli operatori nelle dimensioni organizzative, tecniche e di relazione;
• di motore per il raggiungimento degli obiettivi aziendali;
• di fattore per la promozione e lo sviluppo del senso di appartenenza degli operatori all’Azienda;
• di fattore della promozione della comunicazione e della creazione di buone relazioni tra le diverse professionalità che operano in ambiente sanitario;
• di strumento per la valorizzazione delle competenze e delle professionalità;
• di agente orientato a creare un ottimale sistema di salute anche attraverso la creazione di buone prassi aziendali e interaziendali;
• di catalizzatore di approcci interdisciplinari - e multiprofessionali nella gestione dei percorsi assistenziali.
Si è ritenuto essenziale in questa logica, ripensare la formazione come “occasione da ricercare”, sia nelle sedi e con le forme tradizionali, che negli ambiti di lavoro e nei processi aziendali dove quotidianamente viene esercitata la propria esperienza professionale.

La formazione sostenendo fortemente l’approccio metodologico fondato sul modello multidisciplinare - dove l’integrazione tra i professionisti è prima di tutto culturale - sostiene il “governo clinico e del territorio” quale strategia per la costruzione di appropriate relazioni funzionali nell’azienda sanitaria tra le responsabilità cliniche ed organizzative per migliorare la qualità dell’Assistenza.
La formazione quale leva strategica delle politiche per il personale e del cambiamento organizzativo necessita di una programmazione e progettazione da attuare in stretta relazione con la politica sanitaria regionale e aziendale. Essa è strumento fondamentale e condizione indispensabile per generare sviluppo e miglioramento organizzativo.


Unita' organizzativa Formazione Continua

Responsabile - Dott.ssa Marina Cossu -
Via Carducci, 35 – Oristano
Tel. 0783/317889
e-mail: formazione@asloristano.it

L’Unità Organizzativa Formazione Continua attivata al suo interno dall'ASL 5, provvede per la parte di propria competenza correlata alle funzioni attribuite, alla gestione diretta o alle attività di supporto degli eventi e progetti formativi inseriti nel Piano Triennale per la Formazione Continua e dei correlati Programmi Annuali.
Essa fornisce supporto e indicazioni necessarie affinché le iniziative formative interne siano progettate e condotte nel rispetto delle procedure previste dalla Commissione Nazionale ECM e provvede a formulare la richiesta di accreditamento secondo la normativa vigente.
La pianificazione delle attività formative viene improntata alla sistematicità e alla trasparenza nell’accesso ai ruoli e alle opportunità formative da parte degli operatori e assume come riferimento le opportunità offerte dalla didattica, dalla formazione professionale e continua e dalla ricerca.
La programmazione delle attività formative tiene conto delle necessità emerse dalla analisi dei processi e dei bisogni formativi sui tre versanti delle competenze organizzative, professionali e relazionali.

Si basa altresì sulle indicazioni della Regione Sardegna in merito alle priorità individuate per le attività formative a valenza regionale e Interaziendale.
Si delinea coerentemente, per gli obiettivi, i contenuti e per le tecniche utilizzate, con i principi fondamentali e con le strategie aziendali, con le esigenze e con le opportunità correlate alla didattica, alla formazione di base e professionale e alla ricerca della Azienda Sanitaria Locale di Oristano.
Il Programma Annuale delle attività formative (PAF) viene redatto sulla base dei bisogni formativi collettivi o individuali rilevati attraverso l’analisi specifica e rappresenta elemento da inserire nella fase di negoziazione di budget come strumento finalizzato al superamento delle criticità organizzative e al raggiungimento degli obiettivi di salute.

Documenti correlati:

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO

PIANO AZIENDALE DELLA FORMAZIONE 2015

PIANO AZIENDALE DELLA FORMAZIONE 2016

MODULISTICA

1. Modulistica necessaria per l'accreditamento corsi

ALLEGATI FORMAZIONE TIPO RESIDENZIALE
ALLEGATO 2 - scheda C
allegato 3 - programma

ALLEGATI FORMAZIONE SUL CAMPO
allegato 2- scheda C - GRUPPO MIGLIORAMENTO
allegato 3 - cronoprogramma - GRUPPO MIGLIORAMENTO
allegato 2 - scheda C - AUDIT
allegato 3 - cronoprogramma AUDIT

ALLEGATI CORRELATI ALLA FORMAZIONE RESIDENZIALE E SUL CAMPO
"informazioni e note utili"
allegato - 1 richiesta attività formativa collettiva
ALLEGATO 4/5 - modello CV Europeo
ALLEGATO 6 - modello test apprendimento
ALLEGATO 7 - locandina corso


2. Partecipazione corsi individuali (fuori sede)
mod. 1 - richiesta partecipazione corsi - aggiornamento obbligatorio
mod 2 - richiesta partecipazione evento sponsorizzato - aggiornamento facoltativo
mod 3 - richiesta partecipazione corsi - aggiornamento facoltativo

3. Moduli autocertificazione
Autocerficazione DURC
documento tracciabilità flussi

3. Documenti docenza
dichiarazione dei dati personali e fiscali docenti
ricevuta docenza
richiesta rimborso spesa docenti esterni

ATTESTATI E CERTIFICATI ECM
Istruzione operativa per l'erogazione degli attestati di partecipazione agli eventi formativi e dei certificati ECM