Nuovo Coronavirus, cosa c'è da sapere

Come prevenire la diffusione del virus
In merito all’infezione da Nuovo coronavirus, si ricorda a tutti i cittadini che è opportuno adottare le misure di prevenzione indicate di seguito:
- Evitare il contatto ravvicinato con le altre persone
- Assicurare una distanza fisica di almeno 1 metro dagli altri. Se questa distanza non può essere garantita, indossare una mascherina, anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico e negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, lungomari) in cui è possibile il formarsi di assembramenti
- Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni idroalcoliche
- Evitare i luoghi affollati, gli ambienti chiusi con scarsa ventilazione e la distanza ravvicinata.
- Garantire una buona ventilazione di ambienti chiusi, inclusi abitazioni e uffici.
- Evitare abbracci e strette di mano.
- Starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie.
- Evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attività sportiva
- Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
- Non assumere farmaci antivirali e antibiotici, se non prescritti dal medico.
- Pulire le superfici con acqua e sapone o comuni detergenti neutri per rimuovere lo sporco e poi disinfettarle con soluzioni a base di ipoclorito di sodio (candeggina/varechina) o alcol adeguatamente diluite.
- È fortemente raccomandato, in tutti i contatti sociali, di utilizzare protezioni delle vie respiratorie (mascherine) come misura aggiuntiva alle altre misure di protezione individuale igienico-sanitarie.

Che cosa fare in caso di sintomi sospetti
Chiunque abbia sintomi sospetti (febbre, tosse, altri sintomi respiratori) non deve recarsi direttamente nelle strutture sanitarie, negli ospedali, nei pronto soccorso o negli ambulatori medici, ma deve contattare telefonicamente il proprio medico di famiglia o, per i bambini, il pediatra di libera scelta, o, in loro assenza, la guardia medica, i quali valuteranno la situazione e forniranno all’assistito le indicazioni opportune per l'eventuale esecuzione del tampone naso-faringeo.

In caso di peggioramento di sintomi o difficoltà respiratoria, non bisognerà recarsi al Pronto Soccorso, ma contattare il 118 il quale, se necessario, organizzerà un trasporto nelle strutture ospedaliere in piena sicurezza.

Come richiedere l'esito del tampone
Dopo essersi sottoposti al test (effettuato dal personale Assl su segnalazione del proprio medico di famiglia/pediatra di libera scelta/guardia medica) occorrerà attendere in quarantena domiciliare i normali tempi di processazione del tampone, che sono di almeno 72 ore. Trascorsi tali tempi, sarà possibile ottenere il referto attraverso due modalità alternative:

1) Fascicolo Sanitario Elettronico
Scaricare l’esito del tampone dal proprio Fascicolo Sanitario Elettronico (già automaticamente attivo in virtù del decreto Rilancio) andando sul sito fse.sardegnasalute.it e seguendo i passaggi indicati.
Si sottolinea che questa è la via prioritaria e più rapida per ottenere il referto.

2) Invio mail ad Assl Oristano
Solo nel caso in cui non si possa accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico, occorre richiederlo al Servizio Igiene Pubblica del Dipartimento di Prevenzione Assl di Oristano – Ats Zona Centro, inviando una mail all’indirizzo:
referticovid.oristano@atssardegna.it
Nella mail dovrà essere specificato il nome e cognome della persona di cui si richiede il referto, data di nascita e data di esecuzione del test molecolare ed occorrerà allegare una copia del documento di identità.

Come richiedere informazioni su certificati medici Covid-19
Per richiedere informazioni su certificazioni mediche, quarantena, isolamento e altre informazioni specifiche legate al Covid-19 sono disponibili i seguenti contatti:
Email: covid19.oristano@atssardegna.it
Tel. 0783 317704:
dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.30 alle 13.30.

I cittadini dovranno utilizzare la email come canale di comunicazione prioritario e privilegiato ed effettuare chiamate telefoniche solo in caso di urgente necessità. La risposta alle e-mail sarà fornita in media entro 48 ore.

Come richiedere una consulenza psicologica Covid-19
Il Servizio di Psicologia Ats-Assl Oristano ha attivato un servizio di consulenza psicologica telefonica gratuita dedicato all’emergenza Covid-19 per:
- i soggetti che si trovano in isolamento o in quarantena
- gli operatori sanitari
- le persone con stress correlati alla situazione della pandemia
Tel: 349.7758690[/b], il martedì e venerdì, dalle ore 9 alle 13.

Come avere informazioni sul Covid-19
Per richiedere informazioni relative al Covid-19, è operativo su tutto il territorio regionale il numero verde 800 31 13 77 ,attivo tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 8 alle ore 20.
Per le ore notturne si rimanda al numero di pubblica utilità 1500 istituito dal Ministero della Salute e al 118.

Altre informazioni sul Covid-19
Per tutte le altre informazioni, è possibile consultare la sezione del sito della Regione Autonoma della Sardegna:
"Nuovo Coronavirus - cosa c'è da sapere"