Anticorruzione
Anticorruzione - L. 190/2012

Piano triennale di prevenzione della corruzione
Piano triennale di prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2013/2015
Piano prevenzione della corruzione - monitoraggio sull'attuazione degli adempimenti: relazione
Piano prevenzione della corruzione - monitoraggio sull'attuazione degli adempimenti: cronoprogramma
Procedura per la selezione e formazione dei dipendenti che operano nei settori esposti al rischio di corruzione - Allegato approvato con deliberazione n° 1014 del 16.12.2013

Piano triennale di prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2014-2016
Cronoprogramma degli obblighi e iniziative ai sensi della L. 190/2012 - Anno 2014

Piano triennale di prevenzione della corruzione e Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017 - Delib. C.S. n° 46 del 30.01.2015
Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2015-2017
Programma per la Trasparenza ASL Oristano 2015-2017
Allegato al Programma per la Trasparenza 2015-2017
Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e del Programma Triennale per la Trasparenza dell'ASL N.5 di Oristano Anno 2016-2018 Delib. n° 50 del 29/01/2016 [file.pdf]

Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e Programma della Trasparenza.pdf
Allegato A al PIANO.pdf
Allegato B al PIANO.pdf
Allegato C al PIANO.pdf
Programma Triennale per la Trasparenza e Integrità 2016-2018.pdf



Responsabile della prevenzione della corruzione
Art. 1 c.8 della L. n. 190/2012: "L'organo di indirizzo politico, su proposta del responsabile individuato ai sensi del comma 7, entro il 31 gennaio di ogni anno, adotta il piano triennale di prevenzione della corruzione, curandone la trasmissione al Dipartimento della funzione pubblica. L'attività di elaborazione del piano non può essere affidata a soggetti estranei all'amministrazione. Il responsabile, entro lo stesso termine, definisce procedure appropriate per selezione e formare, ai sensi del c.10, i dipendenti destinati a operare in settori particolarmente esposti alla corruzione. Le attività a rischio di corruzione devono essere svolte, ove possibile, dal personale di cui al comma 11. La mancata predisposizione del piano e la mancata adozione delle procedure per la selezione e la formazione dei dipendenti costituiscono elementi di valutazione della responsabilità dirigenziale."

Dott.ssa Antonina Daga
Via Carducci, 35 - Oristano
tel. 0783 317820
e-mail: antonina.daga@asloristano.it
CV Responsabile Prevenzione della corruzione
Nomina Responsabile Prevenzione della corruzione
Compenso Dirigente



Relazioni monitoraggio misure anticorruzione
Relazione annuale monitoraggio misure anticorruzione L. 190/2012 - Anno 2014 [file.xls]
Relazione annuale monitoraggio misure anticorruzione L. 190/2012 - Anno 2015 [file.xls]
Relazione annuale monitoraggio misure anticorruzione L. 190/2012 - Anno 2016.xls